Aprire un ecommerce - Come fare

Come aprire un e-commerce – La vendita diretta tramite sito web

Aprire e gestire un e-commerce presuppone molta preparazione in materia fiscale. Il commercio elettronico è un insieme che comprende vari sottoinsiemi organizzativi. Infatti, vi sono differenti modalità di vendere online. Esse cambiano e sono su misura delle imprese cedenti. Questa duttilità delle forme organizzative del commercio elettronico è un suo punto di forza.

Come aprire un ecommerce nel 2021

Avviare un e-commerce – Alla scoperta del nuovo continente

L’ultimo decennio è stato caratterizzato dall’imporsi del commercio elettronico nella prassi commerciale e nel costume sociale. Parafrasando una celebre frase del filosofo Pietro Barcellona: non si tratta di un’epoca di cambiamento, ma di un cambiamento d’epoca.
Osserviamo il fenomeno poliedrico del commercio elettronico. Si può descrivere solo come un nuovo canale di vendita? Se si esaurisse così la descrizione, etichetteremmo il commercio elettronico come un’ “epoca di cambiamento”.
È tutto qui?
E quali sono gli effetti giuridici e, in particolare, fiscali del commercio elettronico?

e-commerce - Normativa fiscale

E-commerce: cos’è e qual è la normativa fiscale applicabile

Il settore dell’e-commerce, in piena espansione, è soggetto a disciplina diversa a seconda di ciò che viene compravenduto su Internet. Ad es. l’acquisto di un ipad è giuridicamente differente dall’ acquisto di un programma che viene scaricato da remoto in locale. L’e-commerce è anche terreno fertile per fenomeni di evasione, specialmente dell’IVA, ed è stato oggetto di regolamentazione particolare per evitare questi fenomeni che fanno concorrenza sleale ai negozi “fisici”. Sono stati anche semplificati gli adempimenti imposti agli operatori dell’e-commerce, specialmente per le vendite fuori dallo Stato in cui sono stabiliti. Iniziamo ad addentrarci in questo nuovo percorso.