Dichiarazione fiscale dei bitcoin

Gli investimenti in bitcoin obbligano alla compilazione del Quadro RW?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

Nell’ultimo anno i bitcoin hanno rubato la scena ad altri investimenti tradizionali e molti si sono avventurati nel loro acquisto. Purtroppo, manca una normativa che li definisca, sia dal punto di vista civilistico che degli aspetti contabili (per le imprese che prestano servizi relativi ai bitcoin) e fiscali. Una recente risposta ad un interpello da parte della Direzione Centrale normativa dell’Agenzia delle Entrate rende obbligatoria la compilazione del Quadro RW.

Residenza fiscale all'estero - Requisiti

Requisiti per la residenza fiscale all’estero – La sentenza 28/3/2018 della Commissione Tributaria Regionale del Friuli

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

Una recentissima sentenza della Commissione Tributaria Regionale del Friuli sui presupposti della residenza fiscale in Italia delle persone fisiche permette di “fare il punto della situazione” ed offre molti spunti di riflessione per una difesa ottimale del contribuente. La sentenza si colloca all’interno della scia interpretativa che considera l’iscrizione all’AIRE elemento necessario, ma non sufficiente per escludere la residenza fiscale in Italia.

Dichiarazione integrativa quadro RW

Dichiarazione integrativa per la compilazione Quadro RW – Un caso reale

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Jesi, Contenzioso tributario, Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

Molti contribuenti nel mese di Gennaio hanno ricevuto delle lettere da parte dell’Agenzia delle Entrate che, dopo aver incrociato i  dati sugli investimenti esteri da parte di banche ed intermediari finanziari con la dichiarazione dei redditi, ha informato i contribuenti che la mancata compilazione del Quadro RW era un’anomalia a cui il contribuente doveva rimediare. Se questo invito è giusto nella maggior parte dei casi, ci sono situazioni limite in cui il contribuente effettivamente non doveva compilare il Quadro RW. Ecco un caso concreto.

Quadro RW per gli investimenti esteri infruttiferi

Investimenti esteri: gli obblighi di dichiarazione nel quadro RW

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

Una recentissima sentenza della CTR del Veneto chiarisce quando debbano essere indicati i redditi nel Quadro RW e può essere utilizzata come bussola per valutare la strategia migliore da seguire per i contribuenti che hanno ricevuto delle lettere di compliance da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Fiscalità investimenti esteri

Investimenti esteri: tassazione e adempimenti

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

Spesso per diversificare il patrimonio si utilizzano investimenti esteri. Non tutti conoscono gli effetti fiscali in termini di costi ed adempimenti. Esistono svariate opzioni di investimenti esteri che consentono di diversificare il portafoglio del risparmiatore e ridurre i rischi. Prima di scegliere, è necessario essere consapevoli delle ricadute fiscali, sia per quanto riguarda il carico fiscale, sia per quanto riguarda gli adempimenti. Analizziamo nel dettaglio l’argomento.

Compilazione quadro rw

Quadro RW – Novità nella compilazione del 2017

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

La legge di stabilità per il 2017 ha apportato alcune modifiche alla compilazione del Quadro RW che, stando al testo della legge, dovrebbero essere di semplificazione per i contribuenti. In realtà, la semplificazione è solo marginale, riguardando ipotesi rare. Alcune novità arrivano dai chiarimenti sul valore dell’investimento estero da indicare nel Quadro RW e, come al solito, altri dubbi sono sollevati dallo schema di  Decreto Legislativo sul recepimento della IV direttiva antiriciclaggio.

Residenza fiscale all'estero

Residenza fiscale delle persone fisiche: il parere della giurisprudenza

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Contenzioso tributario, Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

La giurisprudenza, sia di legittimità che di merito, conformandosi a quella della Corte di giustizia delle Comunità europee, considera elementi necessari per concludere se una persona fisica è fiscalmente residente in Italia, i legami personali e professionali. E’ perciò sufficiente l’iscrizione all’Anagrafe delle persone residenti all’estero se continuano ad essere presenti questi dati fattuali?

Investimenti esteri delle persone fisiche

Cosa succede dal 2017 alle persone fisiche residenti all’estero?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

Che novità ha introdotto il Provvedimento n. 43999 del 3.03.2017 sul controllo sulle persone fisiche cancellate dalle anagrafi della popolazione residente?
Le persone fisiche che si sono cancellate dalle anagrafi della popolazione residente possono essere inserite nelle liste selettive dei controlli che l’Amministrazione finanziaria svolge incrociando i dati comunicati all’Agenzia dall’Anagrafe nazionale delle persone residenti in Italia e alcuni indici di permanenza in Italia.

Residenza fiscale - Normativa

Focus sulla residenza fiscale delle persone fisiche

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Effetti fiscali degli investimenti esteri delle persone fisiche

Il trasferimento della residenza all’estero e l’iscrizione all’AIRE non sono sufficienti ad essere considerati fiscalmente residenti all’estero. La normativa, la prassi e la giurisprudenza hanno come obiettivo l’arginare situazioni di trasferimento fittizio della residenza da parte di soggetti che, in effetti, continuano ad avere il centro dei propri interessi od affetti in Italia. Quando una persona fisica si considera fiscalmente residente in Italia? Quali sono le condizioni richieste dalla normativa? Quali gli errori da evitare?