Focus sulla residenza fiscale delle persone fisiche

Il trasferimento della residenza all’estero e l’iscrizione all’AIRE non sono sufficienti ad essere considerati fiscalmente residenti all’estero. La normativa, la prassi e la giurisprudenza hanno come obiettivo l’arginare situazioni di trasferimento fittizio della residenza da parte di soggetti che, in effetti, continuano ad avere il centro dei propri interessi od affetti in Italia. Quando una persona fisica si considera fiscalmente residente in Italia? Quali sono le condizioni richieste dalla normativa? Quali gli errori da evitare?