Consulenza tributaria

La consulenza tributaria consiste nell'esaminare la situazione (civilistica o societaria) in cui si trova il cliente e consigliargli il comportamento migliore nel suo interesse.
Cosa significa nel suo interesse?
Che sia corretto fiscalmente e, nello stesso tempo e, dove possibile, faccia ridurre il suo carico fiscale.

Se vi chiedete chi sia l’avvocato tributarista e quale il suo ambito di attività ecco alcune risposte.

  • Chi è l’avvocato tributarista?

L’avvocato tributarista è un libero professionista, iscritto all’albo degli avvocati, che si occupa di: consulenza tributaria, assistenza stragiudiziale e assistenza giudiziale nel contenzioso tributario.

 

  • Che cosa significa “consulenza tributaria” e a cosa serve?

Consulenza tributaria significa dare soluzioni ai problemi posti dai clienti.

Esempi:

  1. Voglio acquistare un immobile in Florida; devo pagare le tasse in Italia? Sì? No? Quanto mi costa? Quali adempimenti devo osservare?
  2. Sono un imprenditore individuale e voglio affittare la mia unica azienda. Che cosa devo considerare per non avere problemi con il Fisco? Quali tasse pago per l’affitto?
  3. Sono l’amministratore delegato di Alfa Spa, con sede in Italia ed intendo aprire una società commerciale a Singapore, controllata da Alfa. Quali sono gli effetti fiscali per Alfa? Come posso gestire al meglio la situazione?
  4. Sono un imprenditore individuale e vorrei aprire un sito di e-commerce per vendere i miei prodotti in Francia. Quali sono gli adempimenti IVA da rispettare?

 

  • Che cosa significa “assistenza stragiudiziale” e a cosa serve?

Assistenza stragiudiziale è quella prestata prima di una causa, con l’auspicio o nel tentativo di evitare il contenzioso davanti al giudice tributario.

Esempi:

  1. ho ricevuto un avviso bonario perchè l’Agenzia delle Entrate non ha recepito la dichiarazione dei redditi integrativa che indicava un minor reddito rispetto a quello esposto per errore nella dichiarazione originaria e, perciò, un’imposta inferiore a quella già pagata. Cosa devo fare? E’ opportuno un colloquio con l’Agenzia, la presentazione di un’istanza di annullamento in autotutela?
  2. Mi ha fatto visita la Guardia di Finanza o l’Agenzia delle Entrate e mi hanno richiesto documenti e registri. Qual è il comportamento più efficace per esporre le mie ragioni e difendermi?
  3. Mi è stato notificato un avviso di accertamento e ritengo di non essere nè completamente dalla parte della ragione, nè da quella del torto. Ci sono degli strumenti per pagare quello che è giusto?
  4. Mi è arrivato un questionario da parte dell’Agenzia delle Entrate. Mi conviene rispondere o faccio finta di niente? Come rispondo? Come mi comporto se devo chiedere i documenti a soggetti terzi (banche e assicurazioni) e ho poco tempo a disposizione?

 

  • Che cosa significa assistenza giudiziale e a cosa serve?

L’assistenza giudiziale riguarda il processo e consiste nella redazione di tutti gli atti difensivi e nella partecipazione alle udienze della causa in tutti i gradi di giudizio.

L’assistenza giudiziale viene svolta in nome del cliente che rilascia una procura alle liti  (rappresentanza).

 

  • Che cos’è la procura alle liti?

La procura alle liti è l’incarico che il cliente dà all’avvocato di difenderlo in giudizio, indicando anche i poteri necessari.

 

  • Quali sono le cause tributarie?

Le cause tributarie sono tutti i processi che riguardano i tributi (IRPEF, IRES, IVA, imposta di registro ed ipocatastali, tassa rifiuti, IMU ecc.).

 

  • Perchè si inizia una causa tributaria?

Perchè è stato ricevuto un avviso di accertamento o rettifica o una cartella di pagamento che, se non impugnati nei 60 giorni dalla data di ricevimento, diventano definitivi oppure quando si è chiesto un rimborso di imposte pagate e non dovute ed è stato negato (diniego espresso) o non è stata ricevuta alcuna risposta (diniego tacito).

 

  • Perchè devo rivolgermi proprio ad un avvocato tributarista? Non basta un civilista?

Non basta un avvocato civilista, se non si è mai occupato di tasse e processo tributario.

Perchè? Perchè il diritto tributario è una branca del diritto che va conosciuta dopo uno studio approfondito, non sempre scelto nel corso di studi universitari, e per l’esperienza maturata “sul campo”.

Perchè il processo tributario è diverso da quello civile e chi ci si avventura  ti fa correre dei rischi.

Con il Fisco non si scherza ed è in gioco il tuo portafoglio o, addirittura, la tua fedina penale.

Esigi la professionalità!

Consulteresti un otorinolaringoiatra per un elettrocardiogramma?

 

  • Quanto costa avvalermi di un avvocato tributarista?

Il compenso è proporzionato:

  1. all’entità della somma in gioco;
  2. alla complessità della problematica da analizzare e risolvere.

In ogni caso, prendo a riferimento le tariffe di cui al D.M. 55/2014, come può fare un avvocato civilista o generalista.

 

  • Per contattare un avvocato tributarista devo disdire il mio contratto di consulenza con il commercialista?

Assolutamente no! Le nostre competenze sono complementari e probabilmente sarà necessario confronto e collaborazione.

 

 

Vuoi un contatto diretto con lo Studio Ripa?

Vuoi approfondire qualche aspetto di quelli esposti? Hai bisogno di assistenza legale? Contatta lo Studio per un appuntamento!