Processo tributario telematico lungaggini

Processo tributario telematico: semplificazione impossibile?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Contenzioso tributario, Processo tributario

L’articolo 29 del D.L. 23/2020 (cd. decreto liquidità) introduce una norma di sistema: anche nei processi iniziati in modo cartolare la notifica e il deposito degli atti difensivi e dei provvedimenti giurisdizionali avviene solo in modo telematico. All’atto pratico ciò dà un enorme impulso alla semplificazione, alla riduzione dei tempi connessi agli adempimenti della notifica e del deposito.
Come ogni cambiamento, personale o sociale, presenta un’altra faccia della medaglia.
Ecco una storia professionale vissuta in prima persona.

Residenza fiscale dopo il covid19

Residenza fiscale: cosa cambia con il lockdown del Covid19

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista residenza fiscale, Requisiti residenza fiscale, Residenza fiscale delle persone fisiche

I precedenti post sulla residenza fiscale dei lavoratori che hanno aperto un’impresa, iniziato a svolgere attività di lavoro autonomo o dipendente all’estero riguardavano la normalità.
Tizio, cittadino italiano, viene assunto da una società croata per svolgere attività di progettazione. Dove vengono tassati i redditi di lavoro dipendente di Tizio?
Nel 2020 anche in Croazia arriva il Covid-19: Tizio lavora da remoto e con sua famiglia decide di ritornare a Trieste per essere vicino alle famiglie di origine. La residenza fiscale cambia?

Notifiche processo tributario covid

Processo tributario: novità sulle notifiche e deposito degli atti

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Processo tributario

Dal primo Luglio 2019 il processo tributario si svolge solo con modalità telematiche, salvo che il contribuente si difenda in proprio.
Questo significa che le notifiche dei ricorsi e degli appelli deve avvenire a mezzo PEC e che la costituzione in giudizio si attua con l’upload nel portale del Si.Gi.T. degli atti e documenti, che devono rispettare il formato pdf.p7m.
Se si è iniziato un grado di giudizio in modo cartaceo, occorre arrivare alla sentenza con il medesimo modo.
Dal’8 Aprile 2020 questa regola è stata modificata dall’articolo 29 del D.L. 23/2020 (cd. decreto liquidità).
Vediamo in che modo e con quali effetti.

Sponsorizzazioni - Come funziona la deducibilità

Sponsorizzazioni: l’ordinanza 6340/2020 riporta l’ordine

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Rimini, Contenzioso tributario, Inerenza delle spese di sponsorizzazione

L’incubo della deducibilità delle sponsorizzazioni sportive nei confronti delle associazioni sportive dilettantistiche condizionata alla dimostrazione del ritorno d’immagine è durato veramente poco.
L’ordinanza 6340/2020 conferma l’indirizzo costante sulla presunzione assoluta di spese di pubblicità per le sponsorizzazioni fino ad € 200.000 a favore di associazioni sportive dilettantistiche.
Quindi, occorre solamente che siano osservati i requisiti previsti dall’articolo 90, comma 8, L. 289/2002 affinché le spese di sponsorizzazioni siano deducibili dal reddito d’impresa.
Infatti, tali requisiti fanno scattare la presunzione assoluta di spesa di pubblicità e di inerenza delle sponsorizzazioni al reddito d’impresa.
Analizziamo insieme l’ordinanza.

Criptovalute e bitcoin - Normativa

Analisi sulle criptovalute: i bitcoin sono valuta estera?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Rimini, Criptovalute - Aspetti fiscali

L’analisi sulle criptovalute sotto il profilo giuridico e fiscale è assolutamente frammentaria. Oltre a ciò, i vari frammenti, a volte, sono in contraddizione tra loro. Ciò non è certamente di aiuto per gli operatori del settore, né per gli interpreti, né per chi si occupa di consulenza tributaria. Un esempio di divergenza di vedute è la Risoluzione ministeriale 72/E/2016 sul regime applicabile alle attività di intermediazione in criptovalute. L’Agenzia delle Entrate, pur rifacendosi alla sentenza C- 264/2014 della Corte di giustizia UE, aggiunge un elemento non considerato dalla Corte di giustizia: le criptovalute sono valute estere. Si può condividere questa interpretazione?

Obiter dictum - Spese per le sponsorizzazioni

Sponsorizzazioni: necessario dimostrare il ritorno d’immagine

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Contenzioso tributario, Inerenza delle spese di sponsorizzazione

La Cassazione è tornata a pronunciarsi sulla deducibilità delle sponsorizzazioni alle associazioni sportive dilettantistiche. La sentenza è la n. 6014 del 4.03.2020.
Il decisum mi lascia perplessa. Finora l’orientamento della Cassazione sulle sponsorizzazioni sportive a favore di associazioni sportive dilettantistiche le riteneva deducibili fino a 200.000 €. A partire dall’ordinanza 8981/2017 la Suprema Corte ha deciso che la presunzione introdotta dall’articolo 90, comma 8, L. 289/2002 è di tipo assoluto. Ossia, una volta dimostrate le condizioni stabilite dall’articolo 90, comma 8, L. 289/2002, non è possibile contestare la natura di spesa di pubblicità delle sponsorizzazioni. Successive pronunce hanno anche ritenuto che la presunzione assoluta riguardi anche l’inerenza della spesa di pubblicità all’attività d’impresa.
La sentenza 6014/2020 su un avviso di accertamento notificato dall’Agenzia delle Entrate relativo al periodo d’imposta 2009 segna un ritorno al passato. Infatti, rende inefficace la presunzione assoluta. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Criptovalute e regime iva

Regime IVA delle operazioni di cambio in criptovalute

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Jesi, Criptovalute - Aspetti fiscali

Le criptovalute sono ancora un fenomeno studiato solo dal punto di vista finanziario ed informatico. In ambito giuridico non hanno suscitato interesse al punto che qualche giurista si sia preso la briga di studiarle a fondo ed inquadrarle dal punto di vista sistematico. Anche il legislatore è intervenuto con norme frammentarie. In questo post mi soffermo sul regime IVA delle operazioni di cambio in criptovalute.

Effetti fiscali delle transazioni

L’avvocato tributarista e le transazioni

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Rimini, Contenzioso tributario

L’aspetto fiscale è sempre dietro l’angolo. È il più famoso convitato di pietra della gestione quotidiana. Normalmente si concludono contratti senza accorgersi della sua presenza. Donazioni, bonifici, sponsorizzazioni, acquisti di terreni senza mai domandarsi quale sia l’impatto fiscale di quel negozio, di quella scelta. Senza soppesare se possa essere contestata dal Fisco, se sia conveniente documentare ciò che viene fatto, se ci sia un modo, una forma più efficace di un altra. Poi, qualche anno dopo, quando ci si è dimenticati di quella vendita, di quella donazione, di quell’acquisto, arriva una richiesta di documenti, un atto di irrogazione sanzioni e così via.
La disattenzione dell’aspetto fiscale delle transazioni è l’ennesima dimostrazione di quanto sia necessario un approccio multidisciplinare nel mondo del diritto, nell’interesse del cliente.

Ammortamento Tremonti ambientale

Giurisprudenza di merito sul calcolo della Tremonti ambientale

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Avvocato tributarista Jesi, Avvocato tributarista Rimini

Una delle contestazioni più ricorrenti da parte dell’Agenzia delle Entrate è il calcolo della Tremonti ambientale. Infatti, l’Agenzia ritiene che l’ammortamento dell’impianto fotovoltaico vada escluso dai costi operativi, essendo già compreso nel costo dell’impianto. Purtroppo, l’Agenzia delle Entrate ha una visione estremamente miope e ristretta della materia che non è disciplinata dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi, ma dalla normativa comunitaria. Due recenti sentenze: la 160/6/2020 della Commissione tributaria regionale del Piemonte e la 477/12/2020 della Commissione tributaria regionale dell’Emilia Romagna hanno riconosciuto la correttezza del calcolo dell’investimento agevolabile in base alla Tremonti ambientale. Analizziamole insieme.