Calcolo tari aree esterne

Calcolo TARI aree scoperte: quando sono tassabili?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Jesi, Calcolo della Tari per i rifiuti speciali

L’esperienza professionale mi ha fatto avvicinare a numerosi casi di assoggettamento a TARI di aree scoperte. Non sempre la TARI era dovuta.  La quasi totalità dei contribuenti è all’oscuro di quali siano le condizioni per poter applicare la TARI sulle aree scoperte. Brancola nel buio o finge di farlo anche la maggior parte dei funzionari dell’Ufficio tributi.È corretta la scelta di comprendere le aree esterne nelle superfici tassabili “per non commettere errori”? I Regolamenti comunali possono introdurre condizioni ulteriori per esentare le aree esterne da TARI? Qual è il rimedio per il contribuente in questi casi?

Esterovestizione criteri

Esterovestizione societaria: un caso concreto

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Società estere e presunzione di esterovestizione

L’apertura di un’attività o la costituzione di una società all’estero è vissuta dai contribuenti italiani come la panacea di tutti i mali. Più frequentemente di quello che si possa pensare non vi è alcuna preparazione, né presa di coscienza delle conseguenze fiscali di quello che si va ad iniziare. I nodi vengono al pettine quando si legge su Internet qualche post di approfondimento. Solo allora sorgono delle domande, più che legittime. Tuttavia, questo comportamento evidenzia l’assoluta mancanza di strategia imprenditoriale e, come conseguenza, il dispendio di tempo e risorse. Ecco un esempio recente.

Spese di sponsorizzazione - Inerenza Spese pubblicità

Spese di sponsorizzazione sportiva: deducibilità

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Jesi, Avvocato tributarista Rimini, Inerenza delle spese di sponsorizzazione

Il problema principale per un’impresa che intenda sponsorizzazione una squadra o un evento sportivo è quello fiscale.La spesa di sponsorizzazione è deducibile dal reddito, sarà contestata in sede di verifica fiscale o di accertamento? Nella mia esperienza professionale mi sono occupata di tanti accertamenti sulle sponsorizzazioni. Credo fermamente che l’impresa possa, in tutta tranquillità, sostenere spese di sponsorizzazione. Tuttavia, mia altrettanto tenace convinzione è che l’impresa si va a mettere nei guai se pensa di sostenere spese di sponsorizzazione affidandosi al solo suo buon senso. Ecco perchè chi si rivolge ad un avvocato tributarista prima o durante le trattative delle sponsorizzazioni ha una marcia in più.

Avviso di accertamento

Avviso di accertamento – Quali sono i requisiti per ottenere la sospensione?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Contenzioso tributario

Il contribuente che riceve un avviso di accertamento dal 2010 deve affrontare due un problemi. Il primo e fondamentale è capire se ha ragione lui o l’Amministrazione finanziaria. Il secondo problema, che il contribuente deve risolvere dal 2010 è altrettanto decisivo. Il secondo problema è che dal 2010 l’avviso di accertamento è titolo esecutivo. Per i non tecnici significa che, anche se si fa ricorso, occorre pagare un terzo delle imposte accertate per evitare l’esecuzione forzata. Questo secondo aspetto può essere, almeno temporaneamente risolto, ottenendo dalla Commissione tributaria provinciale la sospensione dell’avviso di accertamento. Utilissima è l’ordinanza n. 1439/2017 della Commissione tributaria regionale della Lombardia. Analizziamola insieme.

Articolo 5 D.L. 193/16

L’articolo 5 D.L. 193/16 è norma interpretativa o innovativa?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi

L’articolo 5 D.L. 193/2016 chiarisce il contenuto dell’articolo 2, comma 8, DPR 322/98 o è una norma che prima non esisteva? A quasi tre anni dall’entrata in vigore della norma questa domanda non ha  ancora trovato risposta definitiva.
L’interrogativo non è teorico, ma di estremo interesse per i contribuenti che hanno presentato una dichiarazione con dati sbagliati, pagando imposte più alte di quelle dovute.
La sentenza n. 119/1/2018 della Commissione tributaria provinciale di Asti ha ritenuto che l’articolo 5 D.L. 193/2016 sostituisce l’articolo 2, comma 8, DPR 322/98. Perciò, non si applica alle dichiarazioni integrative a favore del contribuente presentate prima del 22.10.2016.
Analizziamola insieme.  

Esterovestizione - Sentenze 2018

Esterovestizione societaria: novità dalla Cassazione

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Società estere e presunzione di esterovestizione

Spesso le società italiane che intendono iniziare all’estero la propria attività, attraverso apposite società estere che hanno sede legale, e amministrativa all’estero e lì attuano l’oggetto sociale, corrono il rischio della esterovestizione “di fatto”, con tutte le conseguenze, anche penali, che possono derivarne.

Avvocato tributarista nel ricorso tributario

È proprio necessario rivolgersi ad un avvocato tributarista?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Contenzioso tributario

Quando si parla di avvisi di accertamento o di cartelle di pagamento non si deve sottovalutare l’importanza dei loro effetti sul patrimonio del contribuente e la delicatezza delle questioni coinvolte. Naturalmente, se si tratta di pochi spiccioli, ci si può difendere anche da soli, dal momento che, in caso di perdita, il rischio è minimo. Gli effetti sul patrimonio del contribuente significano effetti sulla qualità della vita, delle relazioni familiari e sociali, sulla salute. La conclusione è che rivolgersi ad un avvocato tributarista fa la differenza.

Prova inerenza costi

A chi spetta la prova dell’inerenza delle spese?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi, Inerenza delle spese di sponsorizzazione

La sentenza n. 5197/2018 della Cassazione si e’ occupata di un tema particolare. Il contenzioso riguarda una società di locazione di beni propri che si è vista contestare dal Fisco i costi di gestione di un immobile. La società li aveva dedotti considerando che, in caso di futura vendita dell’immobile, i costi dedotti erano correlati ai ricavi già tassati.
La Suprema Corte non ha ravvisato come ragione esauriente della deducibilità del costo questo collegamento.

Imballaggi terziari smaltimento

Regole per lo smaltimento dei rifiuti di imballaggi terziari

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Avvocato tributarista Jesi, Avvocato tributarista Rimini, Calcolo della Tari per i rifiuti speciali

Gli imballaggi terziari sono il pianeta più distante della galassia imballaggi. Hanno delle regole particolari di smaltimento che, a tutela dell’ambiente, sono corredate di sanzioni penali. Purtroppo, in tanti casi, le regole o non sono conosciute o vengono disattese. Vediamole insieme.