Sentenza 903-2-2019 CTR Piemonte

Investimenti ambientali: la CTR Piemonte è a favore del contribuente

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Avvocato tributarista Ancona, Contenzioso tributario

L’emendabilità della dichiarazione fiscale è un affare semplice, reso complicato dall’Agenzia delle Entrate. Nonostante la chiarezza delle norme, che sono state anche integrate nel 2016 per renderle più comprensibili, la modifica della dichiarazione a vantaggio del contribuente continua ad essere un problema annoso.
Anche la Corte di cassazione ritiene, in modo costante e condiviso, che la dichiarazione sia modificabile, in quanto dichiarazione di scienza e, addirittura, la modifica può avvenire in sede giudiziaria. Per questo è molto soddisfacente la  sentenza n. 903/2/2019 della Commissione Tributaria Regionale del Piemonte.

Tremonti ambientale pace fiscale

Contenzioso tributario: no alla pace fiscale per il cumulo della Tremonti ambientale

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi

La definizione delle liti pendenti apre un ennesimo capitolo della saga sulla cumulabilità della Tremonti ambientale con le tariffe agevolate. L’Agenzia delle Entrate, nella risposta n. 102 ad un’istanza di interpello, nega che possano essere chiuse con la definizione delle liti pendenti le cause in cui sia contestata la cumulabilità della Tremonti ambientale con la Tariffa incentivante del IV Conto Energia. Questa risposta tocca un nervo scoperto e sensibilissimo per le imprese che hanno beneficiato delle Tariffe incentivanti per gli investimenti in impianti fotovoltaici del III, IV e V Conto Energia. È condivisibile questa risposta? Ecco una chiave di lettura.

Investimenti ambientali sentenza 390-2-2019 Commissione Tributaria Piemonte

Investimenti ambientali: la sentenza n. 390/2/2019 della Commissione Tributaria regionale del Piemonte

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi

Uno dei problemi interpretativi più assillanti per le imprese che hanno effettuato investimenti ambientali con la Tremonti è quello della possibilità di integrare la dichiarazione originaria anche nel corso della causa. Ciò è possibile perchè la dichiarazione fiscale è una dichiarazione di scienza. Questo dovrebbe essere ovvio e scontato per tutti: è un caposaldo del diritto tributario! L’Agenzia delle Entrate ovviamente non la pensa così. Infatti, per i funzionari dell’Agenzia delle Entrate la dichiarazione è una dichiarazione di volontà, cioè un contratto e non si può modificare, salvo casi particolari. La sentenza n. 390/2/2019, pur contraria al contribuente, contiene una perla di particolare valore su questo annoso problema. Apriamo lo scrigno insieme!

Articolo 5 D.L. 193/16

L’articolo 5 D.L. 193/16 è norma interpretativa o innovativa?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi

L’articolo 5 D.L. 193/2016 chiarisce il contenuto dell’articolo 2, comma 8, DPR 322/98 o è una norma che prima non esisteva? A quasi tre anni dall’entrata in vigore della norma questa domanda non ha  ancora trovato risposta definitiva.
L’interrogativo non è teorico, ma di estremo interesse per i contribuenti che hanno presentato una dichiarazione con dati sbagliati, pagando imposte più alte di quelle dovute.
La sentenza n. 119/1/2018 della Commissione tributaria provinciale di Asti ha ritenuto che l’articolo 5 D.L. 193/2016 sostituisce l’articolo 2, comma 8, DPR 322/98. Perciò, non si applica alle dichiarazioni integrative a favore del contribuente presentate prima del 22.10.2016.
Analizziamola insieme.  

Cumulabilità investimenti ambientali - novità 2018

Investimenti ambientali: importanti novità giurisprudenziali

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Avvocato tributarista Ancona, Avvocato tributarista Jesi

Gli orientamenti giurisprudenziali sulla natura interpretativa dell’articolo 5 D.L. 193/2016 sono stati oscillanti fino al termine del 2017. Due recenti sentenze della prima sezione della Commissione tributaria regionale della Lombardia, a favore della natura interpretativa dell’articolo 5 D.L. 193/2016, spiegano in modo esaustivo le ragioni di questa interpretazione. Di sicuro ed estremo interesse per le imprese che hanno presentato dichiarazioni integrative per effetto della Tremonti ambientale.

Detassazione Tremonti ambiente - Agevolazioni fiscali

Investimenti ambientali: come beneficiare dell’agevolazione Tremonti

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali

Gli adempimenti imposti dalla Legge 388/2000 alle imprese che hanno effettuato investimenti ambientali spesso non sono stati posti in essere, per pesanti dubbi interpretativi sulla cumulabilità della Tremonti ambientale con le tariffe agevolate. Come beneficiare dell’agevolazione Tremonti in caso di investimenti ambientali? Come recuperare la maggiore IRES versata? È possibile rimediare con una dichiarazione fiscale integrativa oppure presentando istanza di rimborso della maggiore IRES versata. Di seguito i dettagli.

Investimenti ambientali - Avvocato tributarista Ancona

Gli Investimenti ambientali sono cumulabili, ma l’Agenzia delle Entrate lo nega

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali

Quali sono gli orientamenti della giurisprudenza di merito sugli investimenti ambientali, in particolare sulla cumulabilità delle tariffe agevolate con la Tremonti ambientale?
Dopo due anni di contenzioso intrapreso dai contribuenti nei confronti dell’Agenzia delle Entrate, la giurisprudenza di merito maggioritaria è dalla parte delle ragioni delle imprese. In alcuni casi le sentenze hanno evidenziato non solo l’infondatezza delle posizioni erariali, ma anche la loro pretestuosità.

Pannelli fotovoltaici investimenti ambientali

Agevolazioni investimenti ambientali – Normativa fiscale

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Contenzioso tributario

Gli investimenti ambientali usufruiscono di particolari forme di aiuto statale, consentite dalla Commissione Europea. Oltre ad esse, a particolari condizioni, i costi di realizzazione di questi investimenti sono deducibili dal reddito d’impresa. In altre parole, l’impresa ha diritto ad un risparmio d’imposta. Scopriamo quale sia la normativa di riferimento e quali chiarimenti ha fornito l’Agenzia delle Entrate.

Tremonti ambiente - CTP Lodi -D.L. 193-2016

Investimenti ambientali – La CTP di Lodi si pronuncia sul D.L. 193/2016

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Aspetti fiscali degli investimenti ambientali, Contenzioso tributario

Come la sentenza della CTP di Lodi sull’applicazione del D.L. 193/16 impatta sulle dichiarazioni integrative per la Tremonti ambiente? Il contribuente, accortosi di aver commesso degli errori a proprio danno, che gli hanno fatto dichiarare una base imponibile IRES o IRPEF superiore a quella effettiva, può presentare una dichiarazione integrativa nei termini previsti per l’accertamento delle imposte dall’articolo 43 del DPR 600/73.